Logo Paolo Viola 
 


Sports Performance


OBIETTIVI:

  • Riscaldarsi e caricarsi psicologicamente.
  • Sviluppare strategie vincenti.
  • Gestire lo stress e l’ansia.
  • Esprimersi al meglio della propria personalità.
  • Sviluppare sicurezza in se stessi.
  • Recuperare dopo un infortunio e tornare in forma.
  • Gestire l’esaurimento psicofisico.
  • Far fronte a problemi personali.
  • Tollerare il dolore, la rabbia e la paura.
  • Riprendersi dopo un fallimento.
  • CONTENUTI:

    Riscaldarsi e caricarsi mentalmente utilizzando tecniche di:

  • visualizzazione e creazione di immagini attraverso le modalità sensoriali per pre-giocare una partita o per ripetere la performance più volte;
  • apprendimento di tipo associativo e dissociativo per accrescere l’intensità di una performance di successo o diminuire l’impatto di una scadente.
  • Come evitare lo “scaricamento psicologico” incrementando il livello di attenzione e dinamismo nel corso di un particolare evento.
  • Utilizzare obiettivi positivi per creare:

  • attenzione focalizzata;
  • energia;
  • la volontà, a lungo termine, di continuare ad andare avanti;
  • opportunità per un nuovo apprendimento.
  • L’ancoraggio psicologico come strategia di apprendimento per cambiare lo stato d’animo e creare momenti di picco.
  • La pre-esecuzione mentale come strategia di apprendimento per migliorare e perfezionare la performance.
  • Sviluppare sicurezza in se stessi:

  • come affrontare un fallimento;
  • come modificare il “senso d’impotenza appreso”;
  • come utilizzare il processo di ancoraggio per sviluppare sicurezza in se stessi;
  • come sostituire il condizionamento di un’esperienza negativa con una positiva.
  • Assimilare e riprodurre modelli di successo.
  • Riconoscere e sviluppare i segnali interni di una performance di successo.
  • Sostituire la critica con il feedback, sia nella fonte interna sia nella fonte esterna.
  • Immagine di sè:

  • collegamento tra comportamento, performance ed immagine di sè.
  • Tecniche avanzate di potenziamento della memoria:

  • Uso appropriato delle abilità mnemoniche per la memorizzazione degli elementi chiave di una performance.
  • Utilizzo di archivi mentali e sviluppo dell’abilità di:

  • porre informazioni utili nell’archivio mentale;
  • recuperarle nel momento opportuno.
  • Memoria a breve ed a lungo termine.
  • Sviluppo dell’attenzione.
  • Uso della memoria e degli archivi mentali per evitare il sovraccarico d’informazioni durante una performance lasciando libera
  • l’attenzione sugli elementi chiave della gara.
  • Partire dai punti di forza per migliorare la performance attraverso l’utilizzo di modalità di percezione sensoriali in un’esperienza di successo.
  • Creare un chiaro focus:

  • focalizzare la mente impedendole di vagare.

    Utilizzare entrambi gli emisferi cerebrali:

  • usare l’istinto per fare qualcosa di completamente inaspettato.
  • Utilizzare i rituali e le abitudini in modo positivo ed efficace per controllare la situazione.
  • Sviluppare e utilizzare la “consapevolezza corporea” per identificare qualsiasi problema che in seguito potrebbe provocare una lesione, per prepararsi fisicamente all’attività sportiva o per favorire il recupero a seguito di un infortunio.
  • Utilizzare l’aggressività attraverso le “posizioni percettive” ed il “ dialogo interno”.
  • Gestire lo stress e l’esaurimento psicofisico attraverso:

  • l’impegno;
  • il controllo;
  • la sfida;
  • l’equilibrio ( il realismo).
  • Usare tecniche di rilassamento:

  • il training autogeno;
  • la trance.
  • Creare ricompense interiori che siano in armonia con i nostri principi e valori.
  • Bandire convinzioni disabilitanti
  • Affrontare le difficoltà:

  • recuperare dopo un infortunio;
  • recuperare la forma fisica;
  • problemi personali;
  • far fronte al dolore, alla rabbia o alla paura.
  •